Chi siamo

Dove il torrente Talloria, scorrendo, divide i comuni di Diano d’Alba, Serralunga d’Alba, Montelupo Albese e Sinio, si estende l’Azienda agricola VEGLIO MICHELINO & FIGLIO DI VEGLIO OSVALDO 
 
Agli inizi degli anni 1900 era Carlo (nonno dell’attuale proprietario, Osvaldo), insieme al papà Michele a condurre l’azienda. Nel 1935 da Carlo, nasce Michelino che all’età di 10 anni lascia la scuola per aiutare nei lavori il papà e che con la sua voglia di lavorare, (che tutt’ora, nonostante i suoi 80 anni continua ad avere) porta l’azienda ad una forte espansione caratterizzata principalmente dai nuovi impianti di vite che affiancheranno il vitigno Dolcetto: Barbera e Nebbiolo dal quale si ricava con l’invecchiamento il Re dei Vini: il Barolo.
 
A inizio anni ’90, dopo aver terminato il corso di studi viticolo-enologici, arriva in azienda l’attuale proprietario Osvaldo, figlio di Michelino, che inizia a lavorare accanto al padre e alla madre Giuseppina.
 
Accanto ai vigneti di Dolcetto, Barbera e Nebbiolo, si affiancano successivamente i terreni con vigneti di Chardonnay, Sauvignon, e Moscato e si crea un giusto mix tra esperienza (Michelino) e innovazione (Osvaldo) che porta a produrre 18 vini sempre più buoni e vicini alle esigenze del consumatore.
 
Nel 2007 in azienda arriva Marco, il cognato di Osvaldo, insieme al quale si inizia a sondare nuovi mercati, in seguito consolidati anche grazie al consulente internazionale di vini Sebastiano Ramello.
 
A Luglio del 2014 inizia a lavorare in azienda l’ultimo arrivato della famiglia: Veglio Simone, che appena terminati gli studi alla scuola enologica di Alba inizia ad affiancare il padre e il nonno , in cantina e nei lavori nelle vigne. Simone rappresenta la quinta generazione dell’azienda Veglio Michelino & figlio.
 
Nel Settembre 2015 è stata inaugurata la nuova cantina costituita da due reparti: il reparto invecchiamento, formato da botti di rovere di Slavonia da 50 hl come nella tradizione piemontese, e la sala degustazione. 
 

LA NOSTRA FILOSOFIA


 

I prodotti della Cantina Veglio Michelino & Figlio raccontano la terra in cui nascono e crescono, e sono il simbolo dell’inscindibile legame tra la tradizione e l’innovazione.

Ogni terra si racconta attraverso le sue storie, le sua passioni, il suo modo di porsi verso il mondo, verso il futuro che l’attende.

È la vigna il cuore di tutto. Ci fa dannare e gioire, ma è lì che passiamo buona parte del nostro tempo ed è per questo che ogni bottiglia non contiene solo vino ma studio e ricerca, delusioni e soddisfazioni, duro lavoro ed attesa del risultato finale.

L’amore per questa terra, il desiderio di proteggerla e la capacità di immaginare ogni giorno un nuovo modo per darle valore è la filosofia che guida la nostra Azienda dal 1870.  

 

Questo sito utilizza cookie. Continuando a navigare sul sito si accetta l'utilizzo dei cookie. Visita la pagina Privacy per l'informativa.

  Accetto i cookies da questo sito.